Festival delle Lanterne in Corea del Sud

Lanterne colorate per festeggiare il compleanno di Buddha.

Il Compleanno di Gautama Buddha, il maestro spirituale fondatore di una delle religioni più antiche e diffuse del mondo (la cui nascita risale a circa 2.558 anni fa) viene celebrato nel plenilunio di maggio, anche se le date e la durata spesso differiscono a seconda delle scuole buddiste, delle tradizioni, delle aree geografiche e dei calendari luna. Quella che in assoluto rappresenta la festività più sentita e condivisa dai buddisti di tutto il mondo e di ogni tradizione in realtà non celebra solo la nascita del corpo fisico del Buddha, ma ricorda i 3 momenti fondamentali della sua vita, ovvero la nascita, l'illuminazione e la morte.

Quest'anno cade esattamente il 25 maggio. In occasione di questa festività, nei templi buddisti di tutta la Corea si celebrano cerimonie e si appendono lanterne colorate nei cortili dei templi. La domenica precedente il Compleanno di Buddha, si avvia quindi il festival delle lanterne che vengono accese e portate in processione per le strade, con lo scopo di illuminare simbolicamente l'oscurità della società coreana con la verità del Buddha.

L' origine della "festa delle lanterne" si può far risalire a varie feste e celebrazioni antiche, come le festività di Kwandŭnghoe (관등회 觀燈會) e Yŏndŭnghoe (연등회 燃燈會) del periodo Koryŏ (918-1392) e le corrispondenti feste Kwandŭng-nori e Yŏndŭng del periodo Chosŏn (1392-1910). Nel periodo Koryŏ erano organizzate dallo stato che favoriva il buddismo, mentre nel periodo Chosŏn, confuciano, furono celebrate come usanze stagionali folcloristiche. 
Quando arrivava il giorno della festa, le strade venivano addobbate con lanterne colorate e nelle case comuni venivano appese delle lanterne su lunghi pali. In tarda serata ci si ritrovava tutti in strada e si faceva baldoria. 
Questa tradizione viene continuata ancora oggi e si tiene principalmente nella zona di Chongno a Seul. 
Il festival si compone di varie parti: una tradizionale mostra di lanterne, la loro l'accensione e preghiere al Buddha, eventi di cultura buddhista, manifestazioni gastronomiche, una riunione di tutti i fedeli, la processione e una parata di tipo carnevalesco chiamata Taedong-nori. 
Le lanterne sono tutte coloratissime e di forme diverse ognuna con il suo particolare significato: ad esempio quella a forma di dragone porterà un raccolto abbondante o quella a forma di anguria che assicura una vita lunga e serena. 
A Seul la manifestazione parte dallo stadio di Tongdaemun e si snoda per le vie della città, chiuse al traffico per l'occasione, fino a giungere al tempio Chogyesa. Qui anche molti bambini intenti a dipingere varie immagini sacre. 

Oltre a Seul, anche a Busan, seconda città più popolata della Corea del Sud, ogni anno va in scena il "Buddha Birthday Lantern Festival". Nel mese di maggio, all'interno della cornice meravigliosa del Tempio Samgwangsa, centinaia di lanterne colorate inondano gli spazi interni ed esterni per un effetto scenico incredibile e unico. Le lanterne simbolizzano la saggezza, che porterà luce nel mondo, e molti di esse hanno la forma del fiore di loto, che è uno dei simboli ricorrenti del buddismo.

E' davvero suggestivo camminare per queste vie buie illuminate debolmente solo dalla luce delle lanterne. 

Seguici anche su Facebook e clicca "Mi Piace" sulla nostra pagina!

Condividi

Contattaci per avere informazioni su questo contenuto

Se vuoi maggiori informazioni, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Altri articoli