Il Songkran

Ogni anno dal 13 Aprile fino al 15 Aprile (anche se occasionalmente i festeggiamenti possono continuare fino al 16) cade il capodanno Thai.
L'evento festeggia l'ingresso del Sole nel segno dell'Ariete o del Cervo, come indica il termine sanscrito Songkran, a cui segue l'arrivo delle piogge monsoniche.


Il Loi Krathong, o più comunemente chiamato "il festival delle lanterne o delle luci", avviene nelle notti di luna piena del dodicesimo mese del calendario lunare thai, ovvero nel nostro novembre, in tutti i Paesi Buddhisti (Thailandia, Laos, Myamar, Cambodia).
Si tratta di una tradizione molto antica la cui origine e il significato variano a seconda delle credenze e luoghi, così come il modo di celebrarla.


Parrandas di Remedios, festa tradizionale a Cuba

Il paese di San Juan de los Remedios (oggi noto come Remedios) che si trova nella provincia di Villa Clara, dichiarato Monumento Nazionale nel 1980, è uno degli insediamenti coloniali più antichi di Cuba: alcune fonti storiche la indicherebbero come la seconda città fondata dai conquistadores (nel 1513), anche se ufficialmente risulta all'ottavo posto, dopo L'Avana. 


Esiste un luogo in cui la commemorazione dei defunti si trasforma ogni anno, in un coloratissimo carnevale, dove sulla tomba dei cari estinti non si portano solamente fiori, ma anche frutta, dolci e bottiglie di tequila e sulle piazzole dei cimiteri si organizzano allegri concertini in memoria di chi non c'è più. In occasione della festività del 2 novembre il paese dove i morti fan baldoria è il Messico. Qui la parola d'ordine è Allegria!


Lanterne colorate per festeggiare il compleanno di Buddha.

Il Compleanno di Gautama Buddha, il maestro spirituale fondatore di una delle religioni più antiche e diffuse del mondo (la cui nascita risale a circa 2.558 anni fa) viene celebrato nel plenilunio di maggio, anche se le date e la durata spesso differiscono a seconda delle scuole buddiste, delle tradizioni, delle aree geografiche e dei calendari luna. Quella che in assoluto rappresenta la festività più sentita e condivisa dai buddisti di tutto il mondo e di ogni tradizione in realtà non celebra solo la nascita del corpo fisico del Buddha, ma ricorda i 3 momenti fondamentali della sua vita, ovvero la nascita, l'illuminazione e la morte.


Condividi

Altri articoli