Fabio Urtatelli

Il vecchietto del gruppo... nel turismo dal 1972 con uno spirito e con un'entusiasmo ancora da diciottenne. Il primo gruppo Fermo-Vienna al tempo delle superiori poi la musica, l'elettronica, la fotografia ed infine per una strana congiunzione... casuale l'ingresso nel mondo alberghiero e quindi dei viaggi internazionali.

Il caratteraccio noto ai più intimi, intransigente, spesso burbero, pignolo fino allo sfinimento è sempre stato motivato dal senso di responsabilità e dal timore di non poter dare ciò che ci si aspetta da lui.

Il servizio al Cliente, la cui qualità è stato sempre un suo punto di forza,  come punto d'arrivo è ancora inseguito in ogni occasione.
Fra le sue "passioni" oltre alla famiglia la musica, prima "fatta" ed ora ascoltata, le immagini di qualsiasi genere e tipo (dalle foto alla pittura, alla scultura, agli audiovisivi...) ed il Giappone, paese visitato molte volte per ricaricare, da questo tipo di viaggio in questo Paese,il proprio contenitore umano di rispetto, di "societas", dell'educazione e dell'attenzione verso l'altro.

Nikonista... da sempre.
Per parlare con Fabio Urtatelli scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.